Follow:
9 mesi, Avocado

9 mesi : Avocado in gravidanza

Questa rubrica nasce dalla voglia di condividere con altre mamme questa esperienza bellissima che stiamo vivendo.Il primo argomento che vogliamo trattare pur non essendo nutrizionisti è il consumo di Avocado in gravidanza.Il nome di questo frutto non compare nelle liste dei cibi vietati,è ricco di tantissime proprietà e se condumato nelle dosi giusto (come tutte le cose) fa davvero bene alla mamma e al piccolo in arrivo.

Quali sono queste caratteristiche che lo rendono un super food?

 

Vitamina C – Non ha bisogno di presentazioni: rafforza il sistema immunitario di mamma e bimbo.

Acido folico – Questo frutto esotico è ricco di acido folico. Proprio quell’acido folico che, probabilmente, assumete attraverso un integratore alimentare. Chiaramente il consumo di avocado non può sostituire l’apporto degli integratori prescritti dal ginecologo. Questa vitamina del gruppo B è fondamentale nelle fasi più importanti dello sviluppo del feto, come la formazione del sistema nervoso.

Potassio – Può essere utile alla futura mamma per superare lo spossamento e la stanchezza della gestazione.

Fibre – L’avocado è anche un ottimo alimento per chi soffre di stitichezza in gravidanza grazie al suo apporto di fibre.

Vitamina B6 – Un altro importante componente che dà un apporto fondamentale nella formazione dei tessuti del bambino. In alcuni casi è stato riscontrato anche che l’assunzione di questa vitamina può attenuare le nausee mattutine.

Grassi buoni – L’avocado è ricco di quei grassi monoinsaturi che aiutano nella prevenzione delle malattie cardiache.

Ovviamente fa benissimo anche a chi non è in gravidanza

Consigli in cucina

  • L’avocado ha una sua stagionalità che va da ottobre a giugno circa, a seconda della tipologia ,un prodotto 100% italiano è coltivato da Sicilia Avocado un’ottima azienda che seleziona scrupolosamente seleziona i frutti prima della spedizione effettuata entro 24/48 ore dalla raccolta.A differenza dei frutti provenienti dal Sud America e da altri paesi tropicali che arrivano al consumatore dopo almeno 25 giorni dalla raccolta.
  • E’ maturo quando la buccia da verde diventata viola scuro facendo una leggera pressione con le dita, risulta morbido.
  • Nel caso non fosse maturo ponete il vostro avocado nella fruttiera con una mela o una banana, questi frutti producendo etilene, accelerano il processo di maturazione dell’avocado. Avrà raggiunto il grado di maturazione quando la buccia sarà diventata di colore scuro.
  • Potete sostituire o ridurre il consumo di olio nelle vostre insalate aggiungendo qualche fettina di avocado vi aiuterà ad aumentare l’assorbimento dei carotenoidi presenti nella verdura.
  • E’ un frutto che si ossida facilmente, una volta tagliato e non consumato tutto avvolgetelo nella pellicola, per evitare che si annerisca con l’aria potete aggiungere qualche goccia di succo di limone

(illustrazioni by Pinterest – info proprietà fonte internet)

 

Ecco alcune ricette dal blog a base di avocado

Share on
Previous Post

You may also like

No Comments

Leave a Reply